Tabelle Infortunistica Stradale

In caso di incidente stradale in cui ci siano persone che subiscono danni fisici e/o morali, questi hanno diritto al risarcimento dei danni all’integrità fisica e/o morale.
Il cosiddetto danno biologico viene definito dalla legge all’articolo 139 comma 2 del Codice delle Assicurazioni Private, come una lesione temporanea o permanente all’integrità psicofisica della persona suscettibile di accertamento medico-legale che esplica un incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti dinamico relazionali della vita del danneggiato, indipendentemente da eventuali ripercussioni sulla sua capacità di reddito.

Tuttavia la legge fornisce dei criteri certi di liquidazione del danno biologico solo nel caso di lesionimicropermanenti, cioè lesioni che influiscono in misura minore al 9-10% sulla capacità totale e quindi non incidono sulla capacità lavorativa dell’infortunato.
Per gli altri danni (quelli superiori al 9%) è necessario fare riferimento alle tabelle d’Infortunistica Stradale elaborate dal tribunale di Milano.

La quantificazione del danno si basa sulla valutazione medico-legale, di regola effettuata dal medico fiduciario delle compagnie assicurative. Tuttavia un soggetto lesionato può farsi assistere anche da un proprio medico di fiducia.

A seguito delle visite mediche effettuate, viene quantificato il danno tramite l’ausilio di tabelle standard. Ogni lesione fisica in tabella corrisponde ad una diminuzione in percentuale rispetto ad una persona sana al 100%.
Vengono poi distinte le lesioni permanenti da quelle temporanee (che possono essere totali o parziali), facendo riferimento anche all’età della persona infortunata. Ne consegue che lo stesso danno è risarcito in misura sempre più bassa quanto più è elevata l’età della persona danneggiata.

Ad esempio se un quindicenne ed un settantenne a seguito di sinistro stradale conseguono lo stesso danno (ad entrambi viene rotto il braccio sinistro) al primo verrà corrisposta una somma maggiore.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*